Cosa sono gli OKR e come possono portare l’eccellenza nel tuo team

Avere un progetto di successo comporta una costante necessità di miglioramento e adattamento e per questo è essenziale smettere di pensare ogni passo; in base agli obiettivi fissati e attraversino le strategie da sviluppare per raggiungerli. Quindi, sapere cosa sono gli OKR e il loro rapporto con i KPI sarà di grande aiuto.

Come concetto, OKR non è nulla dell’altro mondo: considerare le sfide qualitative e misurarsi con loro. Questa particolare metodologia è diventata popolare negli ultimi anni perché viene utilizzata in grandi aziende nel settore tecnologico come Google, Linkedin o .ynga. Si presume che per lavorare davvero non dovrebbero concentrarsi solo sul business ma avere il resoconto delle motivazioni e del piano personale del team (le loro sfide, le loro ambizioni), sotto il prisma che se la squadra cresce e viene motivata, tutto sarà sempre meglio.

Cosa sono gli OKR

OKR è l’acronimo di Objectives and Key Results (ORC). OKR sono quindi la definizione esplicita di quegli obiettivi e risultati che stai cercando di raggiungere con il tuo negozio online o il tuo business. Avere obiettivi è la base per lo sviluppo di qualsiasi azienda, perché solo con loro puoi migliorare in modo da definire il tuo OKR significa sapere qual è il tuo prossimo obiettivo.

Quando si creano questi obiettivi come sempre si deve pensare che siano realistici e tangibili. Se decidi che il tuo obiettivo è crescere economicamente, mettere un numero specifico per la fatturazione che vuoi raggiungere, renderla realistica (che non dovrebbe smettere di essere ambiziosa) e definire un tempo per raggiungerla. Si raccomanda di avere tra 3 e 5 obiettivi per periodo che, a seconda della sua complessità, possono essere mensili, trimestrali o annuali.

Normalmente gli obiettivi partono dalla missione dell’azienda stessa e, una volta definiti, passeranno a strategie specifiche per le quali dovremo prendere le mani del KPI.

Come si ha una relazione con gli IPIs?

Probabilmente sei già abituato a lavorare con gli indicatori KPI (Indicatori di prestazioni chiave) in quanto sono i dati che misurano le prestazioni di ogni area e azione della tua azienda. Ognuno può utilizzare KPI diversi, a seconda delle strategie progettate per raggiungere gli obiettivi dell’azienda.

Sono anche identificati per misurare le prestazioni concrete delle diverse aree; ad esempio nei social network può essere l’aumento di follower, nell’email marketing il tasso di click-through, o nel SEO il miglioramento del posizionamento, tra molti altri.

Come applicare i KPI al raggiungimento di OKR?

Clicca per twittare

OKR e KPI sempre di pari passo

Anche se richiedono due lavori diversi, OKR e KPI devono essere sempre uniti e in relazione costante, in quanto saranno rialimentati. OkR è globale, parte dell’obiettivo chiave indicato nel piano di marketing, ma saranno i dati del KPI ad analizzare tutte le strategie create per raggiungere tale obiettivo.

Normalmente i dati misurati in errori di fuorilegge del KPI e colpi da parte dell’azienda, dal funzionamento del contenuto alla scelta di un pulsante; questi dati saranno responsabili di rendere visibile un problema o un vantaggio all’azienda. Tuttavia, OKR sarà responsabile della progettazione delle strategie e delle misure necessarie per risolvere il problema o per migliorare ciò che funziona correttamente.

I principali KPI di una strategia digitale