Questo è come Android P, la nuova versione del sistema operativo mobile-leader

Durante la conferenza annuale di Google I/O 2018 il gigante di internet ha svelato la nuova versione del suo popolare sistema operativo mobile. Il nuovo Android P è già in versione beta: ti diremo tutti i dettagli e gli aggiornamenti che includerà.

Come sarà il nuovo Android P

Se qualcosa è stato evidenziato alla conferenza di Google I/O 2018 è stata l’intelligenza artificiale, e infatti sarà una parte fondamentale del nuovo sistema operativo Android P che promette di rendere lo smartphone più intelligente che mai, in più migliorerà la navigazione tramite gesti e vi darà un maggiore controllo del vostro cellulare.

Controllare la tua vita digitale

Google dice che è preoccupato per il benessere dei suoi utenti, e sottolinea che la tecnologia dovrebbe aiutare la vita di tutti noi, ma non distrarci dal viverlo. Ecco perché hai integrato in Android P il tuo nuovo“Dashboard”,una nuova sezione in cui gli utenti saranno in grado di sapere per quanto tempo ogni applicazione è stata utilizzata, il numero di volte che lo schermo è stato sbloccato, così come le informazioni sull’utilizzo dei dispositivi mobili in generale.

© Fonte WEB

Immagine: Google

Inoltre, includerà App Timer,una nuova funzionalità con cui è possibile integrare un limite di tempo di utilizzo per ogni app, una modalità“Non disturbare”che oltre a disattivare le notifiche e le chiamate, sospenderà anche interruzioni visive visualizzate sullo schermo. Questa funzione può essere programmata automaticamente quando si mette mobile su una superficie,in modo che ogni volta che lo metti su un tavolo puoi concentrarti sulle tue interazioni dal vivo.

Più gesti per schermi più lunghi

I telefoni cellulari si allungano e con Android P in mente ha migliorato la navigazione in modo da poter controllare il telefono con una sola mano. Questo nuovo sistema di navigazione sostituirà il menu hamburger (tre righe in alto) con una barra intelligente in basso.

Immagine: Google

Sarete in grado di accedere rapidamente le a

© Fonte WEB

pplicazioni attraverso l’elenco delle icone scorrevole verticale, più il nuovo controllo del volume, tutti questi sono, secondo il gigante di internet, piccoli cambiamenti che miglioreranno notevolmente l’uso della sua piattaforma, e forse in pochi mesi possiamo dare un’occhiata.

La navigazione dei gesti #AndroidP faciliterà la navigazione e il controllo del tuo cellulare.

Clicca per twittare

Intelligenza artificiale in ogni angolo di Android P

Android P è stato pubblicizzato come un sistema operativo molto più intelligente e più facile da usare, che dispone di apprendimento automatico al suo centro. Infatti, Google assicura che il tuo cellulare impari dall’uso quotidiano, ad esempio l’utilizzo della batteria, dando la priorità a quelle funzioni e app che usi di più. Allo stesso modo, la luminosità si adatterà al tuo gusto particolare.

Immagine: Google

Ma non solo integra l’intelligenza artificiale per regolare le tue preferenze mobili, ma ti aiuterà utilizzando il contesto di navigazione e dandoti suggerimenti in base alle tue preferenze. Ad esempio, il collegamento delle cuffie potrebbe suggerire l’apertura di Spotify e la riproduzione costante della musica riprodotta. Inoltre, con la funzione Sezioni è possibile trovare informazioni rilevanti in base a ciò che si sta scrivendo o cercando.

La versione beta di Android P è ora disponibile per i dispositivi compatibili che sono stati registrati nel programma di test Android. Tra questi modelli ci sono marchi come Google Pixel, Nokia, Sony, Xiaomi e Oppo.

Se vuoi provare queste nuove funzionalità, puoi registrare il tuo account Google nel programma Android Beta e se hai un dispositivo mobile compatibile puoi provarlo ora.

Il nuovo #AndroidP promette di essere il sistema operativo più intelligente di tutti

Clicca per twittare